Ormai manca poco all’appuntamento con i sapori e le tradizioni delle Terre del Giarolo, Salame divino e…Timorasso.

Considerato che sarà il nostro compagno per tutta la serata, volevamo darvi qualche informazione in più per lasciarvi l’acquolina in bocca e prepararvi all’appuntamento.

Parliamo del formaggio di Montebore. Un formaggio dalla tradizione antichissima, la cui produzione era cessata 30 anni fa, nel periodo coincidente con la fine dell’evento bellico e con lo spopolamento verso la pianura e le aree più industrializzate , ripresa poi negli anni ’90.

Dietro a questo formaggio dalla forma piramidale una storia: già conosciuto nel XII secolo, un ricco tortonese ne richiese ben cinquanta pezzi da donare a un alto prelato per perorare la promozione del fratello prete.

Alla fine del Quattrocento è l’unico formaggio presente nel menù delle sfarzose nozze tra Isabella di Aragona e Gian Galeazzo Sforza, figlio del Duca di Milano. Da qui viene la caratteristica forma a tronchi di cono dai diametri rastremati verso l’alto e sovrapposti concentricamente, detta “a castellino” e simile ad una torta nuziale.

Ovviamente, a tavola sarà accomodato in compagnia del nostro salame Nobile, delicato e allo stesso tempo intenso e altamente profumato in un abbinamento di sapori sicuri e decisi.

Vi aspettiamo con gusto il 20 luglio a Borghetto di Borbera!

Leave a Reply

Your email address will not be published.